14° CORSO SA2 SCI-ALPINISMO AVANZATO

Direttori:    Francesca Mantese ISA, mail:   francescamantese@gmail.com

                        Claudio Pellizzari INSA,  mail:   caiopellizzari@libero.it

 

Il corso è rivolto a scialpinisti attivi che hanno frequentato il corso base SA1.

Durante il corso si apprenderanno le nozioni fondamentali per poter svolgere l’attività in ambiente di alta montagna.

Particolare attenzione sarà dedicata alla prevenzione del pericolo valanghe.

E’ richiesta buona preparazione fisica e buona tecnica di discesa.

Per tutta la durata del corso si adotteranno le disposizioni delle Autorità e della Commissione Nazionale Scuole del CAI  in merito alla gestione del “COVID”.

 

Mercoledì 24 Febbraio

Presentazione del corso, dei materiali richiesti e chiusura iscrizioni.

Mercoledì 3 Marzo

Lezione teorica: tecnica alpinistica di base.

Mercoledì 10 Marzo

Lezione teorica: catena di assicurazione.

Sabato 13 Marzo

Lezione pratica in falesia, nodi, soste, assicurazione, autoassicurazione, movimento della cordata e corda doppia. 

Mercoledì 17 Marzo

Lezione teorica: ARTVA, ricerca multipla e autosoccorso.

Sabato 20 Marzo

Lezione pratica: tecnica di discesa su pendio ripido, prove ARTVA e autosoccorso.

Giovedì 25 Marzo

Lezione teorica: neve e valanghe.

Sabato Domenica 27-28 Marzo

Lezione pratica: tecnica di bivacco in truna.

Mercoledi 31Marzo

Lezione teorica :topografia e orientamento.

Mercoledì 7 Aprile

Lezione teorica: Glaciologia e tecniche di progressione su ghiacciaio.

Sabato Domenica 10-11 Aprile

Lezione pratica: tecnica di progressione su neve ghiaccio e misto

Mercoledì 14 Aprile

Lezione teorica: tecniche di recupero da crepaccio.

Sabato Domenica 17-18 Aprile

Lezione pratica: progressione in ghiacciaio e tecniche di recupero da crepaccio.

Mercoledì 21 Aprile

Lezione teorica: pianificazione e conduzione di una gita scialpinistica.

Sabato Domenica 24-25 Aprile

Lezione pratica: gita finale e valutazione degli allievi.

 

 

Le lezioni pratiche saranno effettuate in Veneto Trentino Alto Adige e Alpi Occidentali, in funzione delle condizioni nivo-metereologiche.